Tromboflebiti

Oggi il termine con il quale si definisce una "occlusione di un tratto venoso del circolo profonda da materiale trombotico": T.V.P. ( trombosi venosa profonda).
Non più usati i vecchi sinonimi di tromboflebie o flebotrombosi.
È una patologia "importante" che può avere complicanze gravissime come l’ Emboli Polmonare (E.P.).
Si crea per la coagulazione all’interno del vaso, normalmente in corrispondenza dei lembi valvolare degli elementi che compongono il sangue (Globuli Rossi).
Trombofebliti
Questo ammasso aderisce pian piano alla parete venosa fino ad occluderla completamente e determinare tutta la sintomatologia che identifica il processo patologico.
Le cause che concorrono alla formazione di una Trombosi Venosa Profonda sono molteplici e vanno attentamente valutate.
Importante è la sintomatologia.
Innanzitutto è sempre un evento Monolaterale che in inizia in modo lento e insidioso.
L'arto diventa edematoso
Arto edematoso
compare il dolore che è di tipo tensivo, aumenta stando in piedi, migliora camminando e viene alleviato dal clinostatismo.
La TVP si può localizzare solo alla gamba (TVP bassa) o estendersi a tutto l’arto.(TVP alta).
TVP alta / bassa
Lo specialista attraverso tutte le manovre semeiologiche sarà in grado di formulare una diagnosi in una percentuale molto alta di casi. La visita si completa con un ecocolordoppler. Terapia:
  • - Farmacologica: Eparina a Basso Peso Molecolare (punturine sulla pancia) + eventuali Antiinfiammatosi, nel caso il dolore sia intenso
  • - Elastocompressione (Benda Elastica) trattamento fondamentale per prevenire la Sindrome Post-Flebitica.
  • - Movimento (mai riposo a letto!)
Il sospetto ’reale‘ di una TVP deve trovare una risposta in tempi brevissimi.